WORKSHOP

CON ROBERTO AIUDI
RAKU DOLCE E TERRE SIGILLATE

27 28 29 SETTEMBRE

Corso di decorazione a Terzo fuoco

Con il termine “terzo fuoco” si intende, in ceramica, la terza cottura o piccolo fuoco che viene applicata ad un oggetto o piastrella che ha già subito due fasi di cottura (prima cottura del supporto o “biscottatura”; seconda cottura dello smalto o “smaltatura”
Su questi supporti si applicano le decorazioni nelle molteplici tecniche.
IL corso base comprende le seguenti sezioni:
1) Impostazione ed inquadratura del disegno sul supporto da decorare
(portato dall’allievo o acquistato presso il laboratorio)
2) Trasferimento del disegno scelto ed analisi ragionata della complessità applicativa
3) Spiegazione ed uso dei colori e delle basi per terzo fuoco.
3) Interventi preliminari sul disegno predecorativi (uso dello sgarzino)
4) Decorazione ed interventi di correzione eventuale
5) Rifinitura e cottura dell’oggetto decorato

Questo corso ha come scopo la divulgazione e l’apprendimento di questa tecnica con l’intento di creare un gruppo attivo di appassionati.
Per il corso base il materiale didattico verrà messo a disposizione dall’associazione Pandora, per chi volesse continuare o approfondire questa tecnica i materiali occorrenti potranno essere richiesti presso l’associazione.
4 incontri il Venerdì dalle 18:30 alle 21:30 – INIZIO CORSO VENERDI’ 6 settembre

Per informazioni ed iscrizioni telefonare o whatsapp al 3334096302‬.
email: info@corsipandora.it

CORSO BASE DI CERAMICA LA LAVORAZIONE MANUALE

Corso base per chi intende iniziare l’apprendimento delle tecniche di lavorazione della ceramica. Durante il corso si apprenderanno le seguenti tecniche: lavorazione a pizzico, colombino e lastra. Rifinitura dei pezzi, applicazioni di texture e colorazione con ingobbi.

4 LEZIONI  il mercoledì mattina dalle 9.30 alle 12.30 
INIZIO MERCOLEDì 11 SETTEMBRE

CORSO DI KINTSUGI 

Kintsugi è una tecnica artistica ideata alla fine del 1400 da ceramisti giapponesi per riparare tazze tenmoku in ceramica per la cerimonia del tè (Cha no yu). Le linee di rottura, unite con lacca urushi, sono lasciate visibili, evidenziate con polvere d’oro. Gli oggetti in ceramica riparati con l’arte kintsugi, diventano vere opere d’arte. Impreziosirle con la polvere d’oro ne accentua la loro bellezza, rendendo la fragilità un punto di forza e perfezione. 

Durante il corso si lavorerà con colle bicomponenti per rendere la ricomposizione dell’oggetto fattibile in breve tempo.

 

Corso sulle tecniche di decorazione, smalti e cotture

Il corso si terrà SABATO E ‪DOMENICA‬ 22 e 23 febbraio. 
Il corso è  una introduzione alle diverse possibilità di decorazione della ceramica, sia cruda che in terracotta. Il corso non richiede conoscenze preliminari e fornisce le basi per poter iniziare una sperimentazione personale.
PROGRAMMA:
– Preparazione degli smalti colorati e delle cristalline con l’uso dei pigmenti
– Preparazione degli smalti opachi
– Preparazione degli ingobbi opachi e vetrificati
– Modi di applicazione dei colori da decorazione su crudo e su biscotto
– modalità di sovrapposizione di più strati di smalti e cristalline (aspersione, spruzzo, pompetta, pennello)
– Le applicazioni per basse temperature (raku) e per temperature superiori a i 1000 gradi. 
Le prove si realizzeranno solo su pezzi forniti dal laboratorio.
Il corso si terrà SABATO E ‪DOMENICA‬ 22 e 23 febbraio. 
Orario indicativo: dalle 9,30 alle 16,00

Il corso è tenuto da Andrea Sola.
Per partecipare al corso è necessario associarsi al Centro Pandora. I soci possono utilizzare il laboratorio  per le cotture e la pratica libera anche dopo la conclusione del corso.
Ai partecipanti verranno fornite dispense sugli argomenti svolti.
Per informazioni ed iscrizioni telefonare o whatsapp al ‪3381376675‬.
email: info@corsipandora.it

nuovo calendario dei corsi di ceramica

 

Corso di costruzione manuale e tecniche di decorazione, smalti e cotture

È un corso base che si svolge in due weekend:

nel primo, che si terrà SABATO E DOMENICA 27 e 28 ottobre, si costruiranno i pezzi con le diverse tecniche manuali.

Orario: dalle 9,30 alle 16,00

Nel secondo weekend, in date da definire con il gruppo, si apprenderanno le tecniche di decorazione e smaltatura utilizzando i pezzi realizzati nel primo weekend.

Tutti soci possono utilizzare il laboratorio  per le cotture e la pratica libera anche dopo la conclusione del corso.

Ai partecipanti verranno fornite dispense sugli argomenti svolti.

E’ possibile richiedere l’attestato di frequenza.

CORSI DI TORNIO

 

Il corso di tornio prevede una prima parte di due lezioni di 4 ore ciascuna

In numero di iscritti è limitato a 5 partecipanti.

CALENDARIO E ORARI:

sabato 27 Ottobre: dalle 17 alle 21

domenica 28 Ottobre dalle 17 alle 21

 

I soci hanno la possibilità di usufruire del laboratorio e dei materiali per esercitarsi in orari da concordare.

Successivamente verrano tenuti corsi avanzati per chi intenda approfondire la tecnica.

 

Corso di ceramica settimanale:

Due Orari a scelta :

mercoledì dalle 9,30 alle 13,00

Venerdì dalle 17,30 alle 21,00

Ciclo di 4 incontri consecutivi.

Il corso si può prolungare.

 

Corso di ceramica raku:

 

Due appuntamenti: 4 ore pomeridiane (sabato o altro) e una domenica

 

dedicata alla cottura (orario elastico). Chi è interessato deve dare la propria adesione in anticipo e comunicare le proprie preferenze sulla giornata; verrà avvisato delle date di inizio.

 

Per informazioni ed iscrizioni telefonare o whatsapp al 3381376675.

 

email: info@corsipandora.it

 

CORSO DI LAVORAZIONE AL TORNIO

DOCENTE Andrea Sola

Il corso prevede 4 lezioni di 2 ore ciascuna in orari e giorni da concordare secondo le richieste.

CORSO SPECIALE DI CERAMICA RAKU

DOCENTE Andrea Sola

Corso pratico di ceramica Raku.
La durata del corso è di 22 ore ed è rivolto anche ai pricipianti. 

Per informazioni ed iscrizioni chiamate il numero 3381376675 oppure scriveteci un’e-mail

CORSO DI OREFICERIA

CORSO DI OREFICERIA La modellazione a cera persa – corso base

DOCENTE Chiara Zandarin
Questa tecnica consente di progettare e realizzare un gioiello modellandolo con una cera speciale che si presenta in fili di varia dimensione o piastre.
Durante il corso gli allievi eseguiranno vari oggetti, graduati secondo la difficoltà, sotto la guida dell’insegnante: i monili verranno disegnati, realizzati in cera e quindi, al termine del corso, portati a fondere in laboratori esterni.
I materiali da usare per le fusioni (ottone, bronzo, argento, oro) potranno essere scelti da ciascun allievo.

La tecnica della “cera persa” consiste nel preparare il gioiello in una cera speciale, nel collegarlo con una gabbia di canali di cera d’immissione e nell’inserirlo in un cilindro riempito di gesso liquido e quindi immetterlo in un forno a circa 800 gradi. Una volta eliminata la cera, viene colato il metallo fuso. L’oggetto viene quindi disossidato e rifinito.

Fusione finale
Ogni allievo potrà scegliere in quale materiale realizzare i propri oggetti (ottone, bronzo, argento), che saranno portati in laboratori esterni a fondere. Il pagamento della fusione sarà effettuato direttamente dall’allievo alla fonderia artistica.

Lucidatura
L’ultimo giorno di corso, utlizzando monili già fusi in precedenza, l’insegnante darà nozioni di lucidatura e levigatura. L’oggetto infatti quando esce dalla fusione presenta una patina che lo rende opaco, con l’aiuto di frese che sono di facile reperibilità e dai costi contenuti l’oggetto risulterà perfettamente lucido.

Stampi in pasta siliconica
Durante il corso l’insegnate dimostrerà anche come realizzare stampi per facilitare la riproduzione di piccoli oggetti.

Indirizzi utili per poter continuare a casa la lavorazione
Durante l’ultimo giorno di corso vi saranno forniti tutti gli indirizzi dove reperire materiali e utensili per continuare a casa vostra la produzione.

Concorso per la CREATIVITÀ’ DEI RAGAZZI promosso dalla Biennale di Venezia
Il LEONE D’ARGENTO agli studenti di Olmo di Martellago

 

CENTRO PANDORA

PER INFORMAZIONI ED ISCRIZIONI 3381376675
e-mail: info@corsipandora.it

PROPOSTE PER LE SCUOLE

Il Gesto e la parola: laboratori di narrazioni per immagini con l’utilizzo dell’argilla, rivolti alle scuole primarie, dell’infanzia e secondarie…

ll Centro Pandora è attivo nella organizzazione di attività legate alla pratica della ceramica: mette a disposizione uno spazio attrezzato, materiali ed attrezzature; fornisce assistenza tecnica su progetti specifici; diffonde la pratica della ceramica nelle scuole ed ospita regolarmente bambini nei propri spazi.
Promuove diverse iniziative espositive e dimostrazioni di lavorazione della ceramica all’interno del Forte.

COME ARRIVARE AL FORTE

NapoliCresce è una linea di oggetti in ceramica per la tavola che riproduce espressioni della creatività infantile napoletana: sculture, dipinti, pensieri prodotti dai ragazzi nei laboratori artistici vengono selezionati e riprodotti fotograficamente su manufatti in ceramica.
La vendita dei prodotti ha lo scopo di finanziare i laboratori artistici che operano nei diversi quartieri della città e di avviare percorsi di formazione professionale alle attività artigiane.
Invitiamo chi voglia sostenere i nostri progetti ad utilizzare questi prodotti nelle proprie attività, acquistarli o donarli privatamente.

FORNO A GAS

FORNO A GAS PER RAKU ED ALTRE COTTURE TUTTO IN MATTONI REFRATTARI!!!

Il forno, molto economico sia per il prezzo che per i costi di esercizio, è adatto a tutti i tipi di cottura a gas: prime cotture, smalti in ossidazione, raku (utilizzabile da un operatore singolo in quanto il coperchio si autosostiene); bucchero o cotture similari (si può inserire un bidone di metallo); riflessi metallici (riduzioni in raffreddamento, il forno è facilmente sigillabile per ottenere la riduzione). Il rivestimento interno è COMPLETAMENTE in mattoni refrattari,: a differenza dei comuni forni da raku, non viene utilizzata la fibra ceramica, nemmeno sul coperchio. QUESTI I VANTAGGI: – non è tossico (la fibra rilascia sempre del pulviscolo anche se nuova) – la coibentazione è molto più duratura, può quindi essere raffeddato anche molto lentamente; questo consente di cuocere anche pezzi realizzati in argilla liscia, qindi molto sensibili agli sbalzi di temperatura. – la fibra ha una durata limitata nel tempo ed è molto fragile (si scafisce con un dito). E’ alimentato da una normale bombola di gas liquido. Il forno è di forma circolare. Il bruciatore è fissato al foro di entrata con apposito supporto regolabile. Il forno raggiunge la temperatura di 1200 gradi. Il forno può anche essere regolato in modo da salire E RAFFREDDARSI lentamente e quindi eseguire le cotture di pezzi crudi anche molto delicati.

INFORMAZIONI 3381376675

FORNI ELETTRICI anche per utenze domestiche: monofase, 1300 gradi, a partire da kw 3,6

RICHIEDI INFORMAZIONI